PER IL BENE DEGLI ANIMALI E DEI LORO AMICI

Gli animali hanno i nostri stessi diritti!

Noi pensiamo che questo sia vero, quindi stiamo lavorando al fine di garantire almeno la sopravvivenza minima agli animali in difficoltà con: cibo, medicinali, interventi medico-veterinari, spazi.

Una specie animale su mille uccide i propri simili, e perfino in questi rari casi ciò avviene spesso con motivazioni accettabili; l’uomo invece uccide sistematicamente e vergognosamente per potere, denaro, divertimento, vanità etc.

Animal’s Emergency se ne va in giro a raccogliere aiuti e poi li distribuisce…

 

Quali sono gli scopi dell'associazione

Animal’s Emergency si avvale esclusivamente dell’autofinanziamento e della collaborazione di volontari.

Lo scopo principale di Animal’s Emergency è di aiutare gli animali e tutte quelle persone che, per proprio conto, a proprie spese e senza nessun ausilio si occupano di loro, di fare rispettare i diritti degli animali e affermare la loro tutela in ogni luogo.

L’impegno di Animal’s Emergency si articolerà quindi su una serie di importanti tematiche:

  • monitorare le colonie feline nei vari Comuni, realizzando un servizio per la tutela, la cura e il controllo delle nascite dei gatti che vivono in stato di libertà sul territorio, con particolare riferimento al sostentamento, alle prestazioni veterinarie e alle cure farmaceutiche eventualmente necessarie e alla esecuzione di sterilizzazione dei gatti randagi;
  • poter richiedre prestazioni sanitarie a cani e gatti (visite, vaccinazioni, sterilizzazioni, etc.) con tariffe minime presso i canili sanitari;
  • realizzare un servizio per chi ha deciso di sterilizzare il proprio cane o il proprio gatto, ma non lo ha ancora fatto per l’alto costo dell’intervento, grazie a dei finanziamenti stanziati dai comuni per offrire gratis questo tipo di operazione nelle ASL abilitate;
  • accelerare il buon funzionamento dell’anagrafe canina;
  • promuovere campagne di informazione contro il randagismo;
  • promuovere iniziative, specialmente nelle scuole, per l’educazione e il rispetto degli animali e dell’ambiente;
  • pianificare gli interventi di emergenza necessari per la protezione e la difesa dei diritti di qualsiasi forma di vita animale presente sul territorio;
  • individuare in ogni Comune aree all’interno delle quali i cani possano correre e giocare senza guinzaglio e museruola; prevedere che i locali che consentono l’ingresso di animali espongano a cura dei Comuni un’apposita insegna;
  • intensificare la lotta ai combattimenti tra cani e qualsiasi altra razza animale;
  • realizzare dei pronto soccorso, anche gestiti dalle associazioni animaliste, gratuiti per cani e gatti feriti o gravemente malati aperti 24 ore su 24.

Tutto questo partendo dalla considerazione che una società non può dirsi del tutto civile se non avrà imparato il massimo rispetto nei confronti degli animali.

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Mettetevi in ​​contatto con noi